Programmazione 2025: Uganda

Uganda: tra etnie, primati e big five

Nel cuore della regione dei Grandi Laghi, l’Uganda, ribattezzata “Perla d’Africa” da Winston Churchill nel 1907, emerge come una destinazione affascinante, ancor oggi poco esplorata. Questa terra di contrasti, tra vulcani maestosigiungle impenetrabili e vaste savane, ci invita a un’esplorazione della sua ricca fauna selvatica, offrendoci l’opportunità unica di avvicinarci a grandi scimmiescimpanzé e ai maestosi gorilla di montagna. Il viaggio si snoda attraverso paesaggi di sorprendente varietà, dalla savana di Murchinson fino ai vulcani Virunga, arricchito da escursioni diverse e incontri con gruppi etnici che rendono questo itinerario un’esperienza indimenticabile.

Oltre alle foreste pluviali e alle umide alture montagnose, l’Uganda svela l’universo parallelo della Karamoja, una regione di altipiani e savane aride, dove l’acqua è scarsa e la popolazione locale, dedita alla pastorizia e alla transumanza, lotta quotidianamente per l’approvvigionamento di risorse limitate. È abitata dai Karamojong, popolazioni di origine nilo-sahariana che, sfuggendo a guerre e carestie, migrarono dalla Valle del Nilo, stabilendosi nelle savane settentrionali dell’Uganda. Pur essendo poveri di risorse, questi popoli sono ricchi di tradizioni e storia, condividendo affinità culturali con i Pokot e le tribù del Turkana, al confine con il Kenya.

Rispetto al programma precedenteabbiamo arricchito l’esperienza includendo il Lake Mburo National Park e il “Golden Monkey trekking” nel parco nazionale Mgahinga Gorilla, parte dei monti Virunga. La scimmia dorata, una delle venti specie di primati dell’Uganda, si distingue per il suo splendido mantello, un’incantevole mescolanza di lunghi peli dorati e arancioni. Si tratta di un’avventura originale, delineata da un itinerario denso, con traversate su piste talvolta impegnative, passeggiate nei villaggi e safari a piedi, attraverso terreni difficili e fangosi per raggiungere uno degli obiettivi più emozionanti: l’incontro con i gorilla di montagna nel Parco nazionale di Bwindi, giganti gentili che abitano questo angolo di natura selvaggia.

Questo viaggio avventuroso, che si addentra in aree remote dove le infrastrutture sono semplici, richiede una buona dose di adattabilità e apertura mentale. Un’avventura che porterete dentro di voi per il resto della vita.

17 Aprile 2024|

Condividi questo viaggio, scegli come!