I nostri viaggi di gruppo

CON ACCOMPAGNATORE

MAROCCO DEL SUD

FRA MARE, MONTAGNA E DESERTO
PER LA FIORITURA DELLE ROSE

Data: dal 22 aprile al 3 maggio 2020
Durata: 12 giorni, 11 notti

In viaggio con la Dott.ssa Alessandra Bravin, autrice delle guide Polaris

SCARICA IL PROGRAMMA ESTESO

Questo tour in Marocco di 12 giorni parte e termina da “Marrakech la rouge”, accogliente, amichevole, magica, energica, vivace, colorata e sorprendentemente bella. La lasceremo per entrare nell’Alto Atlante e raggiungere il Sahara, dopo aver costeggiato scogliere a picco e spiagge dove si infrangono rumorose e incessanti le lunghe onde dell’oceano Atlantico. Seguendo il percorso delle vecchie carovane, scopriremo un altro Marocco: oasi e deserte pianure, strade tortuose e piccoli hotel di charme, ognuno dei quali racconta una storia. Ceneremo sotto stelle più lucenti del solito, prenderemo il tè con i nomadi e scopriremo alcuni dei segreti nascosti del Marocco: castelli di terra, feroci fortezze montane, villaggi cinti di mura merlate e labirintiche oasi rigogliose, granai secolari, dove i contadini conservano ancora i loro chicchi, le rovine di una moschea del 17° secolo, nascosta nel mezzo di un palmeto, le millenarie incisioni rupestri, raffiguranti animali selvatici, cacciatori e alcune delle prime lettere dell’alfabeto berbero. Fra gole primordiali con i loro muri di lava simili a cera che sembrano aver catturato il tempo sospeso, avremo la sensazione di essere le prime persone ad essere mai arrivate lì. Quando sentiremo nell’intera valle di Kelaat M’Gouna il profumo delle rose, allora la strada delle kasbah, scenario naturale di film famosi, ci ricondurrà al punto di partenza.

ITINERARIO SINTETICO

1° giorno: mercoledì 22 aprile
ITALIA – MARRAKECH

Partenza da Padova in pullman riservato per l’aeroporto di Treviso. Disbrigo delle formalità doganali ed imbarco sul volo Ryanair FR 1360 in partenza alle 20:35 per Marrakech. Arrivo alle 23.10, ritiro dei bagagli e incontro con la guida ed accompagnatrice dott.ssa Alessandra Bravin, autrice delle guide Polaris “Marrakech e dintorni: il fascino della città rossa” e “Marocco” ed esperta di arte rupestre sahariana. Trasferimento all’Hotel Red 4*. Pernottamento in albergo.

2° giorno: giovedì 23 aprile
MARRAKECH – AGADIR – MIRLEFT

Prima colazione in hotel. Partenza verso Agadir, la principale località marittima del Marocco meridionale. Pranzo in ristorante al porto di Agadir a base di pesce. Proseguimento fino al villaggio di Agloo da dove si prende la strada costiera panoramica che ci conduce a Mirleft, piccolo villaggio di pescatori e pastori situato lungo la costa atlantica, con i suoi caffè disposti sotto le arcate tinteggiate in rosa e azzurro. Assegnazione delle camere riservate presso il Boutique Hotel Un Thé au Bout du Monde. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno: venerdì 24 aprile
MIRLEFT – PLAGE BLANCHE – FORT BOU JERIF

Prima colazione in hotel. Partenza per Sidi Ifni, ricca di edifici art déco che fu in passato un importante centro per gli schiavi. Da questa cittadina ha inizio la pista costiera che ci conduce alla Plage Blanche, una spiaggia di sabbia fine e chiara dove le dune arrivano al mare, interrotta da scogliere e falesie. I punti forti della costa sono Aoreora, dove le dune cadono letteralmente in mare e la foce del Draa, fiume che riappare a 30 km dalla foce dopo essere “sparito” sotto le sabbie all’altezza di Mhamid. Arrivo al Complexe Touristique Bou Jerif. Pranzo in corso di escursione. Cena e pernottamento in albergo.

4° giorno: sabato 25 aprile
FORT BOU JERIF – GUELMIM – ICHT

Prima colazione in hotel. Partenza per Guelmim, importante snodo carovaniero nel XIX secolo. Si prosegue in direzione di Bou Izakarn, di Timoulay e Taghjicht, di Aday e Amtoudi. Amtoudi è una piccola oasi incassata in una valle rigogliosa, che presenta all’inizio uno sperone roccioso su cui è costruito l’agadir, tutto in pietra a secco, caratterizzato da alcune incisioni rupestri sul basamento. Proseguimento per Icht e sistemazione all’Hotel Borj Biramane. Pranzo in corso di escursione. Cena e pernottamento in albergo.

5° giorno: domenica 26 aprile
ICHT – TATA

Prima colazione in hotel. Partenza in direzione di Tata accompagnati da bei paesaggi desertici, villaggi tipici e montagne in rilievo sullo sfondo. Arrivati ad Oum El Alek visiteremo un bellissimo sito di incisioni rupestri. Proseguimento, per Tata e sistemazione all’Hotel Relais des Sables. Pranzo in corso di escursione. Cena e pernottamento in albergo.

6° giorno: lunedì 27 aprile
TATA

Prima colazione in hotel. La giornata è interamente dedicata alla scoperta della regione, che ha la più alta concentrazione di siti rupestri del Marocco. Ma la sua ricchezza consiste anche nell’architettura tradizionale dei villaggi, costruiti per proteggersi dalle alte temperature estive e nella vita delle oasi, dove potremo osservare il funzionamento “dell’orologio ad acqua”, un semplice e ingegnoso sistema di distribuzione del prezioso elemento fra gli orti. Pranzo in corso di escursione. Cena e pernottamento in albergo.

7° giorno: martedì 28 aprile
TATA – ERG CHEGAGA

Prima colazione in hotel. Partenza verso Erg Chegaga, con soste per godersi la bellezza della regione del Sud prima di raggiungere Foum Zguid per il pranzo. Visita all’oasi di Tissint vicino ad una cascata formata dall’emergere di un fiume sotterraneo. Il deserto di Erg Chegaga è il più grande erg del Marocco con dune che raggiungono i 300 mt di altezza. Dopo aver ammirato il tramonto nel silenzio unico sulle magiche dune, arriveremo al Campo Caravane du Sud. Cena e pernottamento in campo preallestito sotto il cielo stellato ai piedi delle dune.

8° giorno: mercoledì 29 aprile
CHEGAGA – ZAGORA

Prima colazione in hotel. La pista continua presso la riva sinistra dell’oued Draa, fra passaggi sabbiosi e immense tamerici. Ci si allontana progressivamente dalle dune per costeggiare il fiume Draa. Si ritrova l’asfalto a Mhamid, antico porto carovaniero, ora in lotta con l’avanzare della sabbia. Ci fermeremo per una sosta a Tamegroute, una tappa importante anche per i pellegrini di cultura islamica, che vengono qui a pregare di fronte alla bella tomba di Mohammed Bou Nasri, fondatore della Biblioteca Coranica. Si risale la Valle del Draa, stupenda dal punto di vista paesaggistico e famosa per le sue kasba in terra pressata, e che percorriamo fino a Zagora. Sistemazione al Riad Lamane. Pranzo in corso di escursione. Cena e pernottamento in albergo.

9° giorno: giovedì 30 aprile
ZAGORA – JEBEL SARHRO – OUARZAZATE

Prima colazione in hotel. Oggi il nostro itinerario prosegue lungo la mitica Valle del Draa. Risaliamo la valle fino al villaggio di Tamnougalt, la location che Bernardo Bertolucci ha scelto per “Il tè nel deserto” insieme alla kasbah di Taourirt ed è stato girato qui anche “Prince of Persia”. Proseguimento per il grandioso massiccio vulcanico Jebel Sarhro, lavorato dall’erosione, che ha trasformato le rocce in pinnacoli simili a dita puntate verso il cielo. Si giunge ai 2.200 m del Tizi ‘n Tazzazert, un passo spesso spazzato dai venti, per poi raggiungere le famose Gole del Todra, uniche in Marocco per l’altezza e per essere una strettoia larga poche decine di metri, e la valle del Dadès. Partenza per l’Oasi di Skoura, che ospita un labirinto di palme di oltre 25 Km. Le abitazioni in terra pressata di questa regione erano così numerose da assegnare alla valle il nome di via delle mille kasba. Una delle più famose è la kasba di Amridil, che ha resistito alla prova del tempo, rendendola il luogo ideale per scoprire le antiche tradizioni delle kasba. Continuazione fino a Ouarzazate e sistemazione presso il Riad Salam. Pranzo in corso di escursione. Cena e pernottamento in albergo.

10° giorno: venerdì 1° maggio
OUARZAZATE – AIT BENHADDOU – MARRAKECH

Prima colazione in hotel. Ouarzazate è considerata la Hollywood d’Africa perché, proprio per la posizione strategica a ridosso del deserto e della Valle delle Mille Kasbah, 35 anni fa sono sorti qui gli studi cinematografici Atlas. Da Ouarzazate percorriamo la “via del sale”, al cui ingresso troviamo la celebre kasba di Ait Ben Haddou, forse la più famosa del Marocco e patrimonio UNESCO. Ripresa in diversi film, “Il gladiatore”, “Lawrence d’Arabia”, “Gesù di Nazareth”, “Il gioiello del Nilo”, “La Mummia”, è un labirinto fortificato di vicoli che attraversano una piccola valle. Anche l’architettura di Ait Ben Haddou risponde a esigenze di difesa: le mura esterne sono cieche, alte e con solo tre porte, chiuse la notte e sorvegliate. Il passo del Tizi ‘n Tic hka (2.267 m) segna il commiato con la regione sahariana e ci introduce nella verde pianura di Marrakech. Sistemazione all’Hotel Red 4*. Pranzo in corso di escursione. Cena e pernottamento in albergo.

11° giorno: sabato 2 maggio
MARRAKECH

Prima colazione in hotel. La giornata è dedicata a Marrakech: visita della città vecchia con le Tombe Saadiane, la Medersa Ben Youssef, la piazza Djemaa el Fna”, vera icona della città. Pranzo in ristorante. Cena in ristorante storico in medina con spettacolo folcloristico e pernottamento in hotel.

12° giorno: domenica 3 maggio
MARRAKECH – TREVISO – PADOVA                                                                  

Si raggiunge l’aeroporto in tempo utile per il volo di rientro Ryanair FR 1359 in partenza da Marrakech alle 06.55 con arrivo a Treviso alle 11.10. Rientro a Padova in pullman riservato.

PREZZI E DETTAGLI

2300

450

100

Eventuali adeguamenti valutari e delle tasse aeroportuali potranno essere applicati 20 giorni prima della partenza. L’iscrizione e la partecipazione al viaggio è regolata dal Contratto di Viaggio.

LA QUOTA COMPRENDE:

  • volo Ryanair Treviso / Marrakech / Treviso;
  • tasse aeroportuali, bagaglio da stiva 20 kg e un solo bagaglio a mano delle dimensioni massime di 40 cm x 20 cm x 25 cm;
  • veicoli fuoristrada 4×4, con massimo 4 partecipanti per auto con autista dal 2° all’11° giorno;
  • 11 pernottamenti in camera doppia in hotel, riad e campo tendato (1 notte nel deserto);
  • pensione completa dal 2° all’11° giorno con le cene in albergo (tranne una cena in ristorante storico con spettacolo folcloristico l’11° giorno) e i pranzi presso ristorantini oppure al sacco;
  • visite, escursioni e tasse d’ingresso ai siti e ai parchi inclusi nell’itinerario;
  • facchinaggio;
  • guida – accompagnatore Dott.ssa Alessandra Bravin dall’arrivo alla partenza del tour;
  • guida e borsa da viaggio (1 a coppia);
  • assicurazione medico – bagaglio AXA con copertura fino a € 5.000

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • assicurazione facoltativa contro l’annullamento al viaggio per cause mediche certificate senza franchigia: € 100;
  • le mance (suggeriamo un totale di € 50 per autisti e guide);
  • le bevande, gli extra in generale e tutto quanto non compreso alla voce “la quota comprende”

L’ACCOMPAGNATRICE

Risultati immagini per alessandra bravinAlessandra Bravin è laureata in Scienze Politiche e in Storia. Il suo dottorato in Preistoria (Université Aix-Marseille) aveva per tema di ricerca l’arte rupestre dell’Alto Atlante e della Valle del Draa. Vive e lavora da molti anni in Marocco, dove ha fondato con il marito un’operatore turistico. È specialista di arte rupestre sahariana e ha partecipato a missioni archeologiche in Marocco e in Sudan. È autrice per Polaris delle guide “Marrakech e dintorni: il fascino della città rossa” e “Marocco” e per L’Harmattan di Parigi del volume “Les gravures rupestres libyco-berbères de la région de Tiznit”.

PENALI:

Al viaggiatore che receda dal contratto prima della partenza per qualsiasi motivi anche imprevisto e sopraggiunto, al di fuori delle ipotesi elencate al primo comma, saranno addebitati – indipendentemente dal pagamento dell’acconto di cui all’art.7 comma 1 – il costo individuale di gestione pratica e l’eventuale corrispettivo di coperture assicurative già richieste al momento della conclusione del contratto o per altri servizi già resi, adeguate e giustificabili spese di risoluzione preventivamente indicate nei programmi alla voce Penali da recesso, salvo eventuali condizioni più restrittive – legate a periodi di alta stagione o di piena occupazione delle strutture – che verranno comunicate al viaggiatore in fase di preventivo e quindi prima della conclusione del contratto:

  1. 10% della quota di partecipazione fino a 46 giorni prima della partenza (per quanto riguarda la biglietteria aerea ai sensi della normativa che regola la relativa tariffa;
  2. 30% della quota di partecipazione da 45 a 31 giorni prima della partenza;
  3. 50% della quota di partecipazione da 30 a 21 giorni prima della partenza;
  4. 75% della quota di partecipazione da 20 a 15 giorni prima della partenza;
  5. 100% della quota di partecipazione da 14 giorni prima della partenza.

Nessun rimborso spetta a chi rinuncia il giorno ante partenza o il giorno stesso, o decida di interrompere il viaggio a soggiorno già intrapreso. Il calcolo dei giorni non include quelli di recesso e di partenza.

ATTENZIONE

In caso di annullamento o cambio nome di biglietti aerei di linea, aerei low cost o traghetti abbinati al pacchetto, già emessi, o altri servizi già acquistati e non rimborsabili la penale applicata sarà pari al 100% del costo del biglietto o servizio.