ARCHIVIO VIAGGI REALIZZATI

Giappone

Giappone

SULLE ORME DELLA TRADIZIONE

dal 7 al 19 maggio 2016
13 giorni, 10 notti

In pensione completa con accompagnatore e guida locale parlante italiano

SCARICA IL PROGRAMMA

13227559_1085904764814106_6979699920360784812_o

cartina
itinerario
dettagli
notizie utili
foto

[nwm_map id=”38″]

Informazioni

Quota in camera doppia € 4800
Supplemento singola € 890
Supplemento business € 2000
CAMBIO APPLICATO:
1 Euro = 131 Yen (4-12-2015)

Eventuali adeguamenti valutari potranno essere applicati 20 giorni prima della partenza. La parte quotata in Yen  corrisponde al 70% del totale.

Condizioni e polizze

La quota comprende

  • trasferimento in pullman G.T. riservato da Padova all’aeroporto di Venezia e viceversa;

  • volo di linea EMIRATES Venezia / Dubai / Osaka / Tokyo / Dubai / Venezia, inclusa franchigia bagaglio 30 Kg. da stiva e 7 Kg. a mano;

  • tasse aeroportuali (ad oggi 44 €);

  • assistenza in aeroporto (arrivo/partenza);

  • trasferimenti aeroporto/hotel/aeroporto;

  • trasferimenti, tour ed escursioni, come da programma con pullman Riservato, taxi, mezzi pubblici;

  • trasporto separato dei bagagli (1 bagaglio a persona) da Osaka direttamente a Kyoto, saltando una notte di soggiorno ad Hiroshima il 9 maggio, da Kyoto direttamente ad Hakone, saltando due notti di soggiorno a Kanazawa il 13 maggio e a Takayama il 14 maggio;

  • 9 pernottamenti negli hotel indicati 3 sup. / 5 stelle e in un Ryokan con sistemazione in camera doppia;

  • trattamento di pensione completa;

  • guida nazionale giapponese parlante italiano;

  • trasferimenti in treno superveloce Shinkansen da Osaka a Hiroshima il 9 maggio, da Hiroshima a Kyoto il 10 maggio, da Nagoya a Odawara il 15 maggio; in treno espresso da Kyoto a Kanazawa il 13 maggio, da Takayama a Nagoya il 15 maggio, da Tokyo a Nikko e viceversa il 17 maggio;

  • entrate indicate nel programma;

  • accompagnatore DOIT VIAGGI al raggiungimento dei 15 partecipanti;

  • borsa da viaggio, documentazione, guida;

  • assicurazione medico bagaglio.

La quota non comprende

  • bevande, mance, extra personali e quanto non indicato alla voce “la quota include”.

  • assicurazione contro l’annullamento (€ 155 fino a € 6000, € 230 da € 6000 a € 10000)

NOTA BENE:

Alla conferma del viaggio verranno forniti i nomi dei ristoranti utilizzati in questo tour. Oltre a pasti in stile occidentale e a buffet, verranno proposti tutti i più importanti tipi di cucina giapponese: “Kushiage”, “Yakitori”, “Shabu-shabu”,  “Tempura”, “Kaiseki”, “Hida-gyu”, “Japanese Fusion”, “Sushi”, “Gyu-Kaku Japanese BBQ”, “Suki-yaki”, “Okonomi-yaki”.

Nei Ryokan non ci sono singole, quindi per la sola notte del 14 maggio le persone in singola verranno abbinate.

Itinerario dettagliato

1° giorno: sabato 7 maggio
ITALIA – DUBAI

Ritrovo dei partecipanti e partenza con pullman G. T. per l’aeroporto di Venezia in tempo utile per il volo di linea Emirates  EK 136 in partenza alle ore 15:25. Arrivo a Dubai alle ore 23:50. (Su richiesta la partenza può essere effettuata da Milano o Roma).

TORNA ALLE TAPPE

2° giorno: domenica 8 maggio
DUBAI – OSAKA 

Partenza per Osaka con il volo di linea Emirates EK 316 alle ore 03:00. Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo a Osaka alle ore 17:10. Incontro con la guida parlante italiano e trasferimento all’Hotel Monterey Grasmere Osaka****. Cena e pernottamento in Hotel.

TORNA ALLE TAPPE

3° giorno: lunedì 9 maggio
OSAKA – HIROSHIMA – MIYAJIMA – HIROSHIMA

Colazione in Hotel. I bagagli verranno spediti all’Hotel di Kyoto dove si pernotterà il giorno successivo 10 maggio. Occorre quindi attrezzarsi con un bagaglio a mano più piccolo con il necessario per la notte. Tour in pullman riservato della capitale commerciale del Giappone Osaka. Situata sulla foce del fiume Yodo, che confluisce nella baia di Osaka, la città dispone di una rete di canali che si intersecano sulle sue strade affollate e che hanno storicamente giocato un ruolo importante nella creazione della ricchezza della città. Città antica e metropoli moderna al tempo stesso, Osaka ha dato i natali al prestigioso teatro di marionette Bunraku. Il quartiere di Umeda è il punto di partenza di ogni visita a Osaka. Attorno al nodo ferroviario composto dalle stazioni delle linee JR, Hankyu e Hanshin e delle tre stazioni della metropolitana, si ergono una quantità di centri commerciali e grattacieli. Città erede di un ricco passato nel commercio tessile all’ingrosso, Umeda registra un’impressionante concentrazione di uffici, banche o alberghi. Il suo centro commerciale sotterraneo, il più grande di tutto il Giappone, forma di per sé un’intera città. Si sale sull’Umeda Sky Building che offre una vista mozzafiato sulla città con la grande ruota rossa installata nella parte superiore dell’edificio Hep Five. Trasferimento alla Stazione Shin-Osaka e partenza per Hiroshima con il Super Express Shinkansen. Arrivo alla stazione di Hiroshima. Trasferimento in treno e traghetto all’isola di Miyajima, nel mare interno giapponese. Pranzo in ristorante locale. Visita al Tempio scintoista Itsukushima dedicato al dio del mare. L’intera isola, con una superficie di 30 chilometri quadrati, è stata dichiarata dal governo sito storico speciale. Gli edifici del santuario sono collegati da corridoi che passano sull’acqua durante l’alta marea e tutta la struttura sembra galleggiare sul mare. Il torii rosso di legno di canfora che emerge dalle acque è l’emblema del santuario. Si prosegue con il treno e il traghetto per Hiroshima. Sistemazione nelle camere riservate all’ANA Crowne Plaza Hotel Hiroshima ****. Cena in ristorante locale. Pernottamento in Hotel.

TORNA ALLE TAPPE

4° giorno: martedì 10 maggio
HIROSHIMA – KYOTO

Colazione in Hotel. Visita della città ricostruita sulle ceneri del bombardamento atomico avvenuto durante la Seconda Guerra Mondiale. Con i mezzi pubblici ci si reca dentro il Parco del Memoriale della Pace, dove il Museo del Memoriale della Pace ospita un’importante collezione di fotografie e di oggetti che ricordano la tragedia che alla fine del 1945 causò la distruzione della città e la morte di 140.000 persone. La Fiamma della Pace brucia davanti al Cenotafio del Memoriale e continuerà a bruciare finché tutte le armi nucleari non saranno scomparse dalla faccia della terra. Pranzo in ristorante locale. Trasferimento alla Stazione di Hiroshima e partenza per Kyoto con il Super Express Shinkansen. Arrivo alla stazione di Kyoto e partenza in pullman riservato per mezza giornata di visita della città. Si inizia con il Tempio buddista Kiyomizu ai piedi della collina di Higashiyama, fondato alla fine del VIII secolo. L’edificio principale, classificato Patrimonio Nazionale, fu ricostruito nel 1633 dallo shogunato dei Tokugawa: la sua terrazza in legno, sostenuta da 139 pali giganti di 15 metri di altezza, è a strapiombo su un burrone ed offre un magnifico panorama della città. Si prosegue con il  Sanjusangen-do. Questo tempio, ricostruito nel 1266, è famoso per la sua statua in legno del bodhisattva Kannon dalle undici facce, classificata Tesoro Nazionale. È circondata da 28 statue delle sue guardie e da mille e una più piccole che riproducono il bodhisattva stesso. Inoltre, con i suoi 118 metri di lunghezza, è l’edificio in legno più lungo del mondo. Trasferimento all’ Hotel Nikko Princess Kyoto ****. Assegnazione delle camere riservate. Cena in ristorante locale. Pernottamento.

TORNA ALLE TAPPE

5° giorno: mercoledì 11 maggio
KYOTO 

Colazione in Hotel. Intera giornata di visite in pullman riservato della città più affascinante del Giappone. Kyoto è stata la capitale del Giappone per più di un migliaio di anni dal 794 al 1868 ed è divenuta, nel corso di questi secoli, la culla di gran parte di ciò che il paese ha prodotto di più elaborato nel campo delle arti, della cultura, della religione o delle idee.  Si inizia con un’esperienza di meditazione Zen “Zazen”, una pratica rilassante e spirituale del buddismo profondamente radicata nella cultura giapponese, in uno dei più raffinati templi Zen, il Kodaiji Gesshin-in. Il Tempio Kodaiji è stato fondato nel 1617 ed è sede di una casa da tè progettata dal maestro Sen no Rikyu, mentre i giardini sono opera del famoso architetto paesaggista Kobori Enshu. Si prosegue con il Tempio di Kinkaku-ji, o “Padiglione d’Oro”, originariamente la villa di riposo di uno shogun Ashikaga, generalissimo del periodo Muromachi (1336-1573), trasformata alla sua morte in tempio. Un meraviglioso giardino si estende davanti a questo padiglione ricoperto con foglie d’oro, replica perfetta dell’edificio originale distrutto nel 1950 e ricostruito nel 1955. Il Ryoan-ji Temple ha un giardino di pietre e di sabbia bianca che incarna l’essenza stessa della semplicità. Si prosegue con il Castello di Nijo costruito nel 1603 per fungere da residenza degli shogun Tokugawa durante i loro soggiorni a Kyoto. È il riflesso della potenza di questi shogun che hanno governato il Giappone per oltre 200 anni. Vi si trovano diversi giardini molto belli e, all’interno del castello propriamente detto, numerose opere d’arte, tra le quali, in particolare, i pannelli dipinti della sala principale. Pranzo in ristorante. Rientro in Hotel. Ci si reca in taxi a cena in ristorante. Pernottamento in Hotel.

TORNA ALLE TAPPE

6° giorno: giovedì 12 maggio
KYOTO – UJI – NARA – KYOTO 

Colazione in Hotel.  Partenza per Uji. Si visita il Tempio Byodo-in, originariamente costruito nel 1052 da Fujiwara Yorimichi che al tempo era il kampaku (consigliere capo) dell’imperatore, e alla casa della cerimonia del tè Tahio-an.

Cerimonia del tè

Nota come Sado, esprime la filosofia Zen di vivere il momento. E’ un elaborato rituale eseguito in un ambiente tranquillo, e rappresenta sia un esercizio di contemplazione e conversazione che un momento di riposo. Gli utensili e le ciotole utilizzati sono di fattura finissima, per arricchire con la loro bellezza questa esperienza estetica. Come contrappunto al sapore amaro del tè vengono serviti dei dolci tradizionali.

Pranzo in ristorante locale. Partenza per Nara, antica capitale del Giappone dal 710 al 794, ricordata anche come culla dell’arte, della letteratura e della cultura giapponese. E’ stata inserita con la vicina Uji tra i Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO. Visita al Tempio buddista Todaiji che ospita il Grande Budda di Nara, il più celebre tra i monumenti antichi della città. Il Daibutsu-den, in cui è contenuta la statua di bronzo, è la costruzione in legno più grande del mondo. Rientro a Kyoto in Hotel. Cena in ristorante. Pernottamento in Hotel.

TORNA ALLE TAPPE

7° giorno: venerdì 13 maggio
KYOTO – KANAZAWA

Colazione in Hotel. I bagagli verranno spediti all’Hotel di Hakone dove si pernotterà due giorni dopo, il 15 maggio, mentre, attrezzati con un bagaglio a mano più piccolo con il necessario, si parte per Kanazawa dalla Stazione di Kyoto con treno espresso. Arrivo alla Stazione di Kanazawa e partenza con pullman riservato per una mezza giornata di tour in una delle città più belle del Giappone: Kanazawa, famosa per i suoi giardini e i suggestivi vecchi quartieri di geishe e samurai. Pranzo in ristorante. Si visita il Giardino Kenroku-en, uno dei tre più belli del Giappone, creato tra gli anni 1620 e 1840 dalla famiglia Maeda, i Daimyo del feudo, passeggiando fra le vecchie case dei Samurai a Nagamacho. Quindi si visitano la Nomura Family’s Mansion (= vecchia casa dei samurai) e Shima (= vecchia casa del te) in Higashichaya-gai. Sistemazione all’Hotel Mystays Kanazawa ***sup. Cena in ristorante. Pernottamento in Hotel.

TORNA ALLE TAPPE

8° giorno: sabato 14 maggio
KANAZAWA – SHIRAKAWAGO –  TAKAYAMA

Colazione in Hotel. Partenza in pullman riservato per il vecchio villaggio di Shirakawago, patrimonio dell’umanità incastonato fra suggestivi panorami montani con le antiche fattorie, le “Gashozukuri” della valle di Shokawa con il tetto di paglia a doppio spiovente la cui struttura, adatta alle abbondanti nevicate invernali, ricorda delle mani giunte in preghiera. Le alte mansarde sotto i tetti aguzzi venivano utilizzate per l’allevamento dei bachi da seta. Si visitano poi le rovine del Castello Ogimachi, un tipico castello medievale di montagna appartenuto a Yamashita Ujikatsu, un subordinato del potente Signore di Hida. Dal ponte osservatorio si ha una bellissima visione panoramica di Shirakawago. Pranzo in ristorante. Si raggiunge quindi la tradizionale cittadina di Takayama nel cuore delle Alpi giapponesi che ha conservato molta dell’atmosfera del Giappone antico. Per le sue risorse di legname pregiato, Takayama e la Regione di Hida furono messe sotto il controllo diretto dello shogunato Tokugawa nel 1692. Visita alla Takayama Jinya che serviva come ufficio del governo locale guidato da funzionari inviati da Edo (l’attuale Tokyo), ora aperto al pubblico come museo. Accanto all’edificio principale si trova un grande magazzino costruito nel 1600: era il più grande magazzino di riso in Giappone ed ora funziona come un museo dove sono esposti effetti personali, documenti ufficiali dei signori feudali del passato e vecchie mappe della regione Hida. Infine si visita la Takayama Yatai Kaikan dove sono esposti quattro carri del festival autunnale (yatai) riccamente decorati, il miglior esempio della antica e leggendaria arte di Takayama. Il Festival di Takayama si tiene in primavera e in autunno ed è classificato come uno dei tre più belli del Giappone. Sistemazione in un tipico Hotel giapponese, il Ryokan Hoshokaku. Il momento migliore per effettuare un bagno rilassante nell’acqua calda della “onsen”, la fonte termale naturale, è prima della cena. Tipica cena “Kaiseki” e pernottamento al ryokan.

Ryokan

E’ il tipico albergo giapponese risalente all’epoca Daimyo. Lasciate le scarpe all’ingresso, un caldo corridoio di legno conduce alle stanze. Le camere sono grandi stanze senza pareti divisorie, il cui pavimento è ricoperto con il “tatami” (stuoia di paglia di giunco bordata con una striscia di tessuto). Il mobilio è costituito solamente da un tavolo basso e da porte scorrevoli, gli “shoji”. Si dorme su un caldo e soffice “futon” (materasso realizzato con materiali naturali) che sostituisce il letto tradizionale e viene srotolato alla sera dalle cameriere direttamente a contatto con il tatami. Si indossa un comodo “yukata”, un kimono informale di cotone che diventa l’abbigliamento abituale durante la permanenza nel Ryokan. Quando fa più freddo viene messa a disposizione una giacca da indossare sopra, il “tanzen”. La maggior parte dei ryokan dispone di una vasca comune con acqua termale, di cui uomini e donne usufruiscono separatamente.

TORNA ALLE TAPPE

9° giorno:  domenica 15 maggio
TAKAYAMA – NAGOYA – HAKONE 

Colazione giapponese al ryokan.  Si visita l’animatissimo mercato del mattino di Miyagawa e la San-machi Old Street, con le sue caratteristiche costruzioni, case di mercanti, locande tipiche, fabbriche di sakè, case da tè. Pranzo in ristorante. Trasferimento alla Stazione di Takayama e partenza per Nagoya con treno espresso. Arrivo alla stazione di Nagoya e cambio di treno. Partenza per Odawara con il Super Express Shinkansen. Arrivo alla stazione e trasferimento in pullman riservato ad Hakone all’Hakone Hotel****. Cena e pernottamento in Hotel.

TORNA ALLE TAPPE

10° giorno: lunedì 16 maggio
HAKONE – KAMAKURA – TOKYO 

Colazione in Hotel. Partenza in pullman riservato per una mezza giornata di visite. Ad Hakone, sulle pendici del Fujiyama, tempo permettendo, si potrà ammirare il vulcano in tutto il suo splendore e si effettuerà una crociera sul Lago Ashi. Pranzo in ristorante. Partenza per Kamakura. Si tratta di una piccola città costiera, ricca di templi, con un’atmosfera accogliente. Della presenza del governo feudale che si insediò in questa città nel 1192, Kamakura conserva ancora un patrimonio storico di fondamentale importanza. Il modo migliore per scoprire Kamakura è addentrarsi nelle sue strade. I celebri templi della città trasportano dolcemente il visitatore nel XII secolo, in pieno periodo Kamakura. Si inizia con il Tempio Kotoku-in dove è situato il Grande Buddha o “Daibutsu”, una statua gigante di 11,4 metri di altezza e 122 tonnellate di peso, che raffigura il Buddha nella posizione del loto sotto la volta celeste. La statua è composta di placche di bronzo montate su una struttura cava, la quale permette di entrare dentro il monumento. Fu completata nel 1252 da Minamoto Yoritomo perché rivaleggiasse con il Buddha di Nara, la statua più imponente di quei tempi. La visita successiva è al Tempio Hase-Kannon famoso per il suo edificio principale di legno e il suo magnifico giardino in stile giapponese. Trasferimento all’Hotel New Otani Tokyo *****.  Cena in ristorante. Pernottamento in Hotel.

TORNA ALLE TAPPE

11° giorno: martedì 17 maggio
TOKYO – NIKKO – TOKYO  

Colazione in Hotel. Trasferimento alla Stazione Asakusa in taxi. Partenza dalla Stazione Asakusa per la Stazione Shimo-Imaichi con treno espresso. Partenza dalla Stazione Shimo-Imaichi per Tobu-Nikko con treno locale. Arrivo alla Stazione Tobu-Nikko e partenza per mezza giornata di visite in pullman riservato. Nikko è una meraviglia di bellezze naturali e di insuperabili capolavori architettonici del Giappone. Fa parte del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO dal 1999. Il punto focale della città è il Santuario di Toshogu, completato nel 1636 e dedicato al fondatore dello shogunato dei Tokugawa. A differenza di altri santuari scintoisti, caratterizzati da un tipo di architettura purificata e in perfetta fusione con il paesaggio circostante, questo sprigiona un’esuberanza di colori, di applicazioni di lamine d’oro e di sculture di ogni genere. In particolare, esso custodisce la famosa scultura delle Tre scimmie della saggezza: “non odo ciò che non si deve udire, non dico ciò che non si deve dire, non vedo ciò che non si deve vedere”, così come quella del Gatto dormiente. La successiva visita è all’imponente Cascata di Kegon-no-taki alta 97 metri, una delle più famose del Giappone, e al Lago Chuzen-ji. Pranzo in ristorante. Partenza da Tobu-Nikko per Shimo-Imaichi in treno locale. Partenza da Shimo-Imaichi per Asakusa con treno espresso. Arrivo alla Stazione di Asakusa. Rientro in Hotel in taxi. Cena in ristorante. Pernottamento in Hotel.

TORNA ALLE TAPPE

12° giorno: mercoledì 18 maggio
TOKYO

Colazione in Hotel. Di fronte all’hotel la prima visita è al grattacielo del Tokyo Government Office. Si sale fino all’ultimo piano da dove si ha una stupenda vista panoramica della capitale. Intera giornata di visita in pullman riservato della capitale. L’area metropolitana di Tokyo ospita un quarto della popolazione giapponese, 12 milioni di anime che vivono nei confini della città. Visita al Santuario Meiji dedicato all’imperatore e all’Imperatrice Meiji, un edificio particolarmente rappresentativo dell’arte scintoista che si trova al centro di un lussureggiante parco con circa 100.000 alberi. La visita continua nella Piazza del Palazzo Imperiale. Una volta era il Castello di Edo ed è ancora protetto dai profondi fossati scavati originariamente, mentre splendide porte e antiche torri di guardia punteggiano le mura a intervalli regolari. Il Nijubashi, un elegante ponte a due archi, conduce all’ingresso principale aperto al pubblico in alcune occasioni. Il Giardino Orientale (Higashi Gyoen) era occupato dal mastio originale. Pranzo in ristorante. Ci si imbarca per una breve crociera sul fiume Sumida. La giornata termina con una fuga nel passato di Tokyo nel quartiere di Asakusa. Ad aprire l’accesso c’è l’imponente portale Kaminari-mon, la Porta del Dio del Tuono con la sua ampia lanterna di carta rossa che conduce nella strada principale, la Nakamise dori che conduce all’emblematico Tempio Sensoji, il più antico della città, dedicato alla divinità della misericordia Kannon. Le numerose strade isolate e strette, sono fiancheggiate da vecchie case e botteghe che vendono oggetti tradizionali, dai kimono ai pettini fatti a mano, souvenir, vestiti eccentrici, parrucche da Samurai, giocattoli, lecca lecca a forma di Hello Kitty e Doraemon. Sarà l’occasione per gli ultimi acquisti prima del rientro in Italia. Rientro in Hotel. Cena in Hotel. Alle 21:15 check-out dall’Hotel. Partenza per l’Aeroporto Haneda.

TORNA ALLE TAPPE

13° giorno: giovedì 19 maggio
DUBAI – ITALIA 

Partenza con il volo EK 313 alle ore 00:30. Arrivo a Dubai alle ore 06:45. Pasti e pernottamento a bordo. Ripartenza con il volo di linea Emirates EK 135 alle 09:40  e arrivo a Venezia alle 13:55. (Su richiesta il ritorno può essere effettuato su Milano o Roma). Rientro a Padova con pullman riservato.

TORNA ALLE TAPPE
7 Maggio 2016|

Condividi questo viaggio, scegli come!