I nostri viaggi di gruppo

CON ACCOMPAGNATORE

ECUADOR

E CROCIERA ALLE ISOLE GALAPAGOS

Data: dal 1° al 13 giugno 2020
Durata: 13 giorni, 11 notti

Con accompagnatore dall’Italia e guida locale parlante italiano

SCARICA IL PROGRAMMA ESTESO

Nell’angolo più occidentale dell’Europa, il Portogallo ci affascina per il carattere genuino della gente, i paesaggi dirompenti e silenziosi, la luce dell’oceano e delle nuvole in cielo, i colori vivaci delle case stemperati dal tempo. Non esiste una nazione così: esuberante e malinconica insieme. È la saudade, l’essenza profonda del fado. Nei vicoli del Portogallo si respira la storia: il passato coloniale, l’antico dominio sui mari. Gli echi orientaleggianti sono ancora vivi nella musica, nella lingua, nell’arte. Particolarmente sentiti, soprattutto al Nord, i riti che preparano alla Pasqua. A Braga la Semana Santa è suggestiva. Qui prenderemo parte il venerdì alla solenne Processione della Sepoltura di Cristo e inoltre – per chi lo desidererà – ci sarà la possibilità di assistere a Fatimaalla fiaccolata serale. E poi Lisbona, Sintra, Alcobaça, Batalha, Fatima, Tomar, Coimbra, Porto, Guimaràes. Inoltre la crociera sul fiume Douro, la cantina a Porto, la cena con spettacolo di fado e molto altro ancora.

ITINERARIO SINTETICO

1° giorno: lunedì 1° giugno
PADOVA – VENEZIA – MADRID – QUITO

Ritrovo dei partecipanti e partenza con pullman riservato per l’aeroporto di Venezia Marco Polo in tempo utile per il volo Iberia IB3249 delle 06.35 con arrivo a Madrid alle 09.10. Coincidenza per Quito con volo IB6453 alle 11.50 e arrivo in Ecuador alle 16.00. Incontro con la guida parlante italiano e trasferimento all’Hotel Dann Carlton 5*. Sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

2° giorno: martedì 2 giugno
QUITO

Dopo la prima colazione, visita della capitale a cominciare dal centro storico coloniale, Patrimonio Unesco dal 1978: l’imponente Basílica del Sagrado Voto Nacional, la Chiesa della Compagnia di Gesù, la Plaza Grande, dove si affacciano la Cattedrale, il Palazzo del Governo ed il Palazzo Arcivescovile. Pranzo al ristorante Patio Andaluz. Nel pomeriggio partenza per la “Mitad del Mundo” dove potrete fotografarvi divisi tra due emisferi! Visiteremo l’interessante Museo di Etnologia, dove sono esposte le fotografie della fauna e della flora locali e degli usi e costumi delle differenti etnie indigene. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

3° giorno: mercoledì 3 giugno
QUITO – OTAVALO – CUICOCHA – KARANKI MAGDALENA

Dopo la prima colazione, partenza per la provincia dell’Imbabura lungo la panoramica Chaski Route, incontrando sulla nostra strada i maestosi vulcani Cayambe e Imbabura. Arrivo ad Otavalo e visita del colorato mercato indigeno che si tiene ogni mercoledì. Proseguimento per il Lago Cuicocha, da cui si gode di un magnifico panorama. Continuiamo fino alla comunità indigena Karanki Magdalena, che mantiene una relazione armoniosa con l’ambiente naturale circostante. Nel 2013 il libro di National Geographic “Le migliori esperienze di viaggio: 400 luoghi straordinari” ha incluso con orgoglio la comunità Magdalena come la seconda destinazione nella categoria “Conoscere la gente del luogo”. Pranzo tipico alla comunità. Nel pomeriggio, scopriremo questa nicchia nascosta nelle montagne, la Comunità di Magdalena, interagendo con la popolazione locale, ed effettueremo una piacevole e non impegnativa passeggiata alla scoperta delle bellezze locali. Pernotteremo nel Karanki Magdalena Lodge ed assaggeremo una squisita cena preparata con prodotti del luogo.

4° giorno: giovedì 4 giugno
KARANKI MAGDALENA – PEGUCHE – QUITO

Dopo la prima colazione, partenza per Peguche, pittoresco villaggio isolato sulle Ande, attorniato da una foresta di eucalipti che è l’habitat di numerosi uccelli endemici. La vita a Peguche scorre tranquilla e tutto sembra essere rimasto come secoli fa: i suoi abitanti sono abili tessitori e rinomati suonatori di musica andina. Alla Casa della Musica, scopriremo i suoni degli strumenti tradizionali. Con una piacevole passeggiata nel bosco, arriveremo alle Cascate di Peguche. Proseguimento con la visita di un centro per la coltivazione delle rinomate rose ecuadoriane: pochi lo sanno, ma l’Ecuador annovera alcune tra le specie di rosa più rare e costose del mondo. Sosta per il pranzo in una tipica hacienda. Ritorno a Quito e sistemazione all’Hotel Dann Carlton 5*. Cena e pernottamento in hotel.

5° giorno: venerdì 5 giugno
QUITO – PARCO NAZIONALE DEL COTOPAXI – BAÑOS – RIOBAMBA

Dopo la prima colazione, partenza verso sud lungo la Valle dei Vulcani, verso il Parco Nazionale di Cotopaxi che si estende per circa 33.400 ettari tutt’attorno al vulcano omonimo da cui ha preso il nome. All’interno del parco si trovano numerose specie di fauna selvatica, come il condor, il falco, il cervo rosso peruviano, la volpe andina, il puma e l’orso andino chiazzato. Sosta al villaggio di Baños per il pranzo in ristorante. Ripartenza alla scoperta degli angoli più suggestivi del Parco, tra cui le imponenti cascate di Pailón del Diablo (“calderone del diavolo”). Proseguimento per Riobamba, soprannominata “Sultana delle Ande”. Sistemazione all’Hotel Hostería Abraspungo 4*, cena e pernottamento.

6° giorno: sabato 6 giugno
RIOBAMBA – NARIZ DEL DIABLO – INGAPIRCA – CUENCA

Dopo la prima colazione, partenza per prendere il “Treno delle Ande” che ci condurrà attraverso scenari mozzafiato, salendo e scendendo dalla montagna nota come la Nariz del Diablo (“il naso del diavolo”). Pranzo in ristorante e proseguimento per la fortezza incaica di Ingapirca le cui rovine costituiscono il più importante sito precolombiano del paese. Proseguimento per Cuenca, la terza città più grande dell’Ecuador, che ha conservato il suo ricco patrimonio storico e dove è ancora forte lo spirito del passato coloniale. Sistemazione all’Hotel Carvallo 5*, cena e pernottamento.

7° giorno: domenica 7 giugno
CUENCA – PARCO NAZIONALE EL CAJAS – GUAYAQUIL

Dopo la prima colazione, visita della città di Cuenca, costruita sulle rovine dell’antico centro incaico di Tomebamba. Visita allo storico laboratorio artigianale di cappelli Panama di Homero Ortega. Pranzo in ristorante e proseguimento verso il Parco Nazionale El Cajas. Questa zona è conosciuta per i suoi splendidi paesaggi, con circa 200 laghi. Ci si ritrova al di sopra di un mare di nuvole che si estende all’orizzonte e si ridiscende in seguito verso la pianura calda e umida del Guayas, dove si estendono le immense piantagioni di palme africane e bananeti, che cedono progressivamente il posto alle pianure, dove si coltiva il riso. Arrivo a Guayaquil, sistemazione all’Hotel Palace 4*, cena e pernottamento.

8° giorno: lunedì 8 giugno
GUAYAQUIL – GALÁPAGOS (Santa Cruz)

Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea Avianca AV1632 delle 08.35 con arrivo alle Isole Galápagos alle 09.45. Trasferimento alla Motonave Legend e sistemazione in cabine Junior Suite vista mare. Nel pomeriggio visiteremo le highlands dell’isola di Santa Cruz, dove potremo ammirare anche le tartarughe giganti terrestri nel loro habitat naturale e gli imponenti crateri gemelli ricoperti da una fitta foresta di scalesia.

Difficoltà: facile | Suolo: piano, terra | Sbarco: a terra | Durata: 45 minuti di bus + 1,30 h a piedi.

Pranzo, cena e pernottamento a bordo della nave.

9° giorno: martedì 9 giugno
GALÁPAGOS (Genovesa)

Navigazione verso l’Isola di Genovesa, la più settentrionale e selvaggia dell’arcipelago, dalla forma caratteristica a ferro di cavallo. Aperta da poco al turismo e rimasta inaccessibile per molti anni, è un vero paradiso per gli amanti della natura. È anche chiamata “isola degli uccelli”, per via della grande quantità e varietà di specie che nidificano qui.

Al mattino sbarchiamo a El Barranco, dove intraprendiamo, tra otarie e fetonti, la scalinata denominata “i gradini del Principe Filippo”, proseguiamo attraverso la foresta di alberi di Palo Santo (un albero sudamericano simile al franchincenso e alla mirra) ed infine arriviamo ad una piattaforma lavica dove nidifica il petrello delle tempeste cuneato e sarà possibile, con un po’ di fortuna, avvistare il gufo delle paludi delle Galápagos.

Difficoltà: media | Suolo: roccia lavica | Sbarco: a terra sulla roccia | Durata: 45 minuti a piedi.

Al pomeriggio sbarchiamo nella splendida spiaggia di sabbia bianca e coralli di Darwin Bay. Un breve percorso ci conduce ad una laguna abitata da gabbiani coda-di-rondine, gabbiani fuligginosi, aironi lavici, nitticore capogiallo e fregate maggiori, che gonfiano la tipica sacca gulare rossa sotto al becco. Darwin Bay è l’unica area di tutto l’arcipelago dove il visitatore ha la garanzia di ammirare le curiose sule dalle zampe rosse, dato che qui vivono 200.000 esemplari.

Difficoltà: moderata | Suolo: sabbia e roccia lavica | Sbarco: a terra, sulla spiaggia | Durata: 2.30 h a piedi.

Pensione completa e pernottamento a bordo.

10° giorno: mercoledì 10 giugno
GALÁPAGOS (Santa Cruz, Santa Fe)

Al mattino sbarchiamo sulla costa nord-occidentale di Santa Cruz, dove passeggeremo lungo le Dragon Hill, così chiamate per l’abbondanza di iguane terrestri nel loro habitat naturale. Durante il suggestivo percorso, incontreremo diverse lagune abitate da fenicotteri rosa e granchi rossi. Qui si trovano anche tordi, colombe delle Galápagos e fringuelli di Darwin.

Difficoltà: media | Suolo: roccia | Sbarco: a terra | Durata: 2.00 h a piedi.

Al pomeriggio sbarchiamo nella bianca spiaggia dell’isola di Santa Fe, abitata da una simpatica colonia di leoni marini. Ci sarà anche il tempo a disposizione per la balneazione e lo snorkeling. Attraversiamo una “foresta” di cactus lavici, dove vivono le iguane più grandi di tutto l’arcipelago. L’isola ospita anche gufi delle paludi, falchi, fringuelli e tordi.

Difficoltà: media | Tipo di suolo: roccia | Sbarco: in acqua | Durata: 1.30 h a piedi + 1 h snorkeling.

Pensione completa e pernottamento a bordo.

11° giorno: giovedì 11 giugno
GALÁPAGOS (Bachas) – GUAYAQUIL

Prima colazione a bordo.

Al mattino sbarchiamo in acqua sul lato nord di Santa Cruz; dietro la spiaggia si trovano due piccoli laghetti con fenicotteri, iguane, uccelli costieri, fringuelli di Darwin, tordi e gabbiani. Molto interessante la vegetazione nativa endemica, mangrovie rosse e nere, cespugli di sale e molto altro ancora. Questa spiaggia è uno dei principali siti di nidificazione delle tartarughe marine dell’arcipelago.

Difficoltà: facile | Suolo: sabbia | Sbarco: in acqua | Durata: 1 h

Trasferimento all’aeroporto sull’Isola di Baltra e partenza alle 10.20 per il volo di linea Avianca AV1633 per Guayaquil.

Arrivo alle 13.10, incontro con la guida parlante italiano e visita della città più popolata dell’Ecuador e principale centro finanziario del Paese. Le visite iniziano con il Parco del Centenario, il caratteristico quartiere di Las Peñas, il Malecón 2000 (un’elegante passeggiata di 3 km) con La Rotonda, monumento dedicato ai due eroi dell’indipendenza Simón Bolívar e José San Martín, e la Torre dell’Orologio moresca di epoca ottocentesca. Il nostro tour si conclude con il Museo Antropologico e di Arte Contemporanea, dedicato allo sviluppo della cultura ecuadoriana nel corso della storia. Trasferimento e sistemazione all’Hotel Palace 4*. Cena e pernottamento in hotel.

12° giorno: venerdì 12 giugno
GUAYAQUIL – MADRID

Prima colazione in hotel e mattinata a disposizione per le visite individuali o con l’accompagnatore. Pranzo libero. Nel pomeriggio, trasferimento in aeroporto e partenza con il volo IB6460 delle 19.45 per Madrid. Pasti e pernottamento a bordo.

13° giorno: sabato 13 giugno
MADRID – VENEZIA – PADOVA

Arrivo a Madrid alle 13.55. Coincidenza alle 15.40 con volo IB3244 con arrivo a Venezia alle 18.05. Rientro a Padova con pullman riservato.

PREZZI E DETTAGLI

5200

360

980

195

250

Per meglio preservare l’ambiente naturale di questo angolo di paradiso terrestre l’ingresso alle Galápagos è a numero chiuso. È necessario dunque confermare la propria adesione al viaggio entro il 31 Gennaio 2019. Cambio applicato: 1 US Dollar = 0,912 Euro (EUR) al 04/10/2019. Eventuali adeguamenti valutari e/o delle tasse aeroportuali potranno essere applicati 20 giorni prima della partenza. La parte quotata in dollari corrisponde all’80% del totale. L’iscrizione e la partecipazione al viaggio è regolata dal Contratto di Viaggio.

LA QUOTA COMPRENDE:

  • voli di linea intercontinentali Iberia Venezia / Madrid / Quito e Guayaquil / Madrid / Venezia con franchigia bagaglio 23 kg in classe economica;
  • tasse aeroportuali (al 04/10/2019 € 446,02);
  • voli interni Avianca Guayaquil / Baltra / Guayaquil con franchigia bagaglio 20 kg;
  • pullman privato con aria condizionata per tutta la durata del tour;
  • visite con guida locale parlante italiano durante il tour e la crociera alle Galápagos;
  • 8 pernottamenti negli hotels indicati nel programma (o di pari categoria) in camera doppia con servizi privati;
  • Crociera alle Galápagos della durata di 4 giorni / 3 notti in cabine Junior Suite vista mare;
  • pensione completa dalla cena del giorno 1° giugno alla prima colazione del 12 giugno (esclusi i pranzi dell’11 e del 12/06);
  • gli ingressi previsti nel programma;
  • escursione sul Treno delle Ande;
  • Migration Control Card;
  • Tassa di ingresso al Parco Nazionale delle Galápagos ($ 100);
  • accompagnatore DOIT VIAGGI dall’Italia con 15 partecipanti;
  • guida e borsa da viaggio (1 a coppia);
  • assicurazione medico – bagaglio AXA con copertura fino a € 10.000

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • assicurazione facoltativa contro l’annullamento al viaggio per cause mediche certificate senza franchigia: € 195 fino a € 6000; € 250 fino a € 8000;
  • le mance per l’autista, le guide e l’equipaggio della nave pari a € 110.00 a persona che verranno raccolte in loco dal nostro accompagnatore (le mance richieste sulle crociere alle Galápagos sono molto alte);
  • le bevande, i pranzi non inclusi, gli extra in generale e tutto quanto non compreso alla voce “la quota comprende”.

DOCUMENTI NECESSARI:

Passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso nel Paese (non deve scadere prima del 2 dicembre 2020).

NOTE UTILI:

Ci sono due modi per visitare l’arcipelago delle Galápagos: pernottare in una delle isole abitate ed effettuare le escursioni in giornata oppure effettuare una crociera pernottando a bordo di lussuose motonavi. La prima soluzione è senza dubbio più economica, ma presenta diversi disagi: le strutture presenti sulle isole sono poche, spartane e molto essenziali. Inoltre, si perde tantissimo tempo per i trasferimenti alle isole da visitare, senza tenere conto che le escursioni vengono effettuate su piccole imbarcazioni collettive con scomode panche di legno. Essendo poi queste barche piccole, il viaggio può essere a volte molto “movimentato” a causa del mare mosso, senza tenere conto che le isole più remote, più belle e selvagge non possono essere raggiunte. La crociera a bordo di confortevoli motonavi è più cara, ma è sicuramente il modo più comodo per visitare le Galápagos, ma soprattutto il migliore per esplorare i suoi angoli più suggestivi.

PENALI:

Al viaggiatore che receda dal contratto prima della partenza per qualsiasi motivi anche imprevisto e sopraggiunto, al di fuori delle ipotesi elencate al primo comma, saranno addebitati – indipendentemente dal pagamento dell’acconto di cui all’art.7 comma 1 – il costo individuale di gestione pratica e l’eventuale corrispettivo di coperture assicurative già richieste al momento della conclusione del contratto o per altri servizi già resi, adeguate e giustificabili spese di risoluzione preventivamente indicate nei programmi alla voce Penali da recesso, salvo eventuali condizioni più restrittive – legate a periodi di alta stagione o di piena occupazione delle strutture – che verranno comunicate al viaggiatore in fase di preventivo e quindi prima della conclusione del contratto:

  1. 10% della quota di partecipazione fino a 46 giorni prima della partenza (per quanto riguarda la biglietteria aerea ai sensi della normativa che regola la relativa tariffa;
  2. 30% della quota di partecipazione da 45 a 31 giorni prima della partenza;
  3. 50% della quota di partecipazione da 30 a 21 giorni prima della partenza;
  4. 75% della quota di partecipazione da 20 a 15 giorni prima della partenza;
  5. 100% della quota di partecipazione da 14 giorni prima della partenza.

Nessun rimborso spetta a chi rinuncia il giorno ante partenza o il giorno stesso, o decida di interrompere il viaggio a soggiorno già intrapreso. Il calcolo dei giorni non include quelli di recesso e di partenza.

ATTENZIONE

In caso di annullamento o cambio nome di biglietti aerei di linea, aerei low cost o traghetti abbinati al pacchetto, già emessi, o altri servizi già acquistati e non rimborsabili la penale applicata sarà pari al 100% del costo del biglietto o servizio.