I nostri viaggi di gruppo

CON ACCOMPAGNATORE

BHUTAN
E VALLE DI KATHMANDU

PER IL PARO TSHECHU

Data: dal 31 marzo all’11 aprile 2020
Durata: 12 giorni, 10 notti

Con accompagnatore dall’Italia e guida locale parlante italiano

SCARICA IL PROGRAMMA ESTESO

Il paese della felicità

Il Buthan è l’unico paese al mondo a emissioni negative di carbonio ed entro il 2020 sarà la prima nazione interamente biologica. Paese buddista, il Bhutan vi colpirà con il suo fascino da “vecchio mondo”, la sua fiorente cultura tradizionale e la sua naturale bellezza. È un paese con grandi e impenetrabili Dzongs e templi, avvolto nelle leggende, alcune risalenti al VII secolo. È stato per secoli chiuso al mondo esterno e la vita al di fuori della capitale sembra davvero come era un tempo. In più questo regno montano scarsamente popolato vanta alcuni degli scenari più spettacolari che potrete mai sperare di trovare. Molte delle montagne dell’Himalaya Orientale raggiungono altezze fra i 6000 e i 7000 metri. Fitte foreste primarie incontaminate con villaggi e fattorie abbarbicati ai lati delle montagne presentano scene di un modo di vivere semplice in completa armonia con la natura con una popolazione il cui stile di vita è immerso nella cultura e nella tradizione. Perla incastonata fra Cina, Nepal, Bangladesh e India, il Bhutan è un paese piccolo come la Svizzera, con circa 700.000 abitanti, poco conosciuto, appartato ai piedi dell’Himalaya. È stato indicato nel 2006 da “Business Week” come il paese più felice in Asia. È guidato da una famiglia reale un po’ paternalista ma illuminata che ama, ricambiata, il suo popolo e che, oltre ad avere introdotto la democrazia, ha tentato di definire uno standard di vita improntato alla filosofia della Felicità Interna Lorda (in lingua inglese GNH, Gross National Happiness). Così la qualità della vita si misura a prescindere dal prodotto interno lordo (in lingua inglese GNP Gross National Product). “Non ha senso che il contadino produca cento chili di riso in più se poi non è soddisfatto” disse il penultimo re.

Leggi di più…

ITINERARIO SINTETICO

1° giorno: martedì 31 marzo
PADOVA – DUBAI

Partenza da Padova in pullman riservato per l’aeroporto di Venezia. Disbrigo delle formalità doganali ed imbarco sul volo di linea Emirates EK 136 alle ore 15:50. Arrivo a Dubai alle 23:35. Da verificare su richiesta la possibilità di partire da Roma, Milano, Bologna, Napoli.

2° giorno: mercoledì 1° aprile
DUBAI – KATHMANDU

Proseguimento con volo di linea Emirates EK 2355 alle ore 02:20. Arrivo all’aeroporto internazionale di Kathmandu alle ore 08:30, incontro con la guida, trasferimento e sistemazione all’Hotel Yak & Yeti Heritage Deluxe Room 5*. Colazione in hotel. Visite della giornata: Durbar Square, l’antico quartiere della residenza reale, Kasthamandap, il Palazzo Reale Hanuman Dokha; la Casa-Tempio della Kumari, la “Dea Vivente”; il Tempio di Mahadev e Parvati. Escursione a Swayambunath. Si raggiungerà infine l’antico stupa con gli occhi compassionevoli di Buddha. Pranzo a Boudha e visita del tempio Boudhanath. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno: giovedì 2 aprile
KATHMANDU – PARO – THIMPHU | 50 km | 2320 m s.l.m

Trasferimento in aeroporto per il volo KB 401 in partenza da Katmandu alle ore 09:45. Arrivo all’Aeroporto Internazionale di Paro alle ore 11:05. Disbrigo delle formalità doganali e incontro con il nostro rappresentante Doit Vaggi in Bhutan. Pranzo. Partenza per la capitale, Thimphu, che dista circa 60 minuti in auto da Paro. Prima sosta al Tachog Lhakhang Dzong, “il tempio del cavallo eccellente”. Arrivando nel distretto della capitale, si possono osservare tre tipi di chorten nei diversi stili, nepalese, tibetano e butanese. Infine ci si reca a Simtokha, per vedere il primo Dzong costruito nel 1629 dallo Zhabdrung Ngawang Namgyal. Arrivo all’Hotel Migmar, assegnazione delle camere riservate, cena e pernottamento.

4° giorno: venerdì 3 aprile
THIMPHU

Dopo colazione si effettua la visita alla Fabbrica della carta. La visita successiva è all’Accademia di Belle Arti dei Volontari di Thimphu. Pranzo in un ristorante locale. Nel pomeriggio ci si reca al tempio Changangkha Lhakhang. Si raggiunge infine Sangiay Gang. Dopo una passeggiata per lo shopping nel centro della capitale, si rientra in hotel, cena e pernottamento.

5° giorno: sabato 4 aprile
THIMPHU

Dopo colazione ci si reca alla Statua del Grande Buddha di Kuensel Phodrang. Quindi si visita il Memorial National Chorten e successivamente il Thimphu Tashichhodzong, il cuore pulsante del Paese. Si visita il mercato del fine settimana che si estende su entrambe le sponde del Wang Chhu. Pranzo in un ristorante locale. Con una camminata si raggiunge Dechenphodrang che ospita una scuola monastica statale. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

6° giorno: domenica 5 aprile
THIMPHU – PUNAKHA | 1220 m s.l.m.

Dopo colazione si parte per Punakha. Per raggiungerla occorrono tre ore. Dopo 45 minuti si arriva al passo Dochula a 3140 metri. Se la giornata è limpida si ha una vista spettacolare della parte occidentale della catena himalaiana. Successivamente, si ridiscende attraverso la foresta di rododendri e magnolie fino alla fertile valle di Lobesa dopo aver attraversato i villaggi di Lumitsawa e Thinleygang. Pranzo in un ristorante locale a Lobesa. Con una piacevole passeggiata attraversando il villaggio e le risaie si visita il monastero Chimi Lhakhang. Sistemazione presso il Zhingkham Resort che offre una spettacolare vista sullo Dzong di Punakha. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

7° giorno: lunedì 6 aprile
PUNAKHA

Dopo colazione, ci si reca a visitare con una passeggiata mattutina di circa due ore lo straordinario chorten Khamsum Yulley Namgyel. Il sentiero attraversa le risaie a terrazza e offre infine una splendida vista sulla valle di Punakha dal tetto del chorten alto 30 metri. Dopo il pranzo picnic vicino al fiume, si visita lo Dzong di Punakha, chiamato Pungthang Dechen Phodrang Dzong, che ospita la reliquia più sacra del paese, il Rangjung Kharsapani (un’immagine auto-creata del Bodhisattva della compassione, Avalokiteshvara) e i corpi imbalsamati dello Zhabdrung. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

8° giorno: martedì 7 aprile
PUNAKHA – PARO (PARO TSHECHU) | 140 km | 2200 m s.l.m.

Dopo colazione si parte per rientrare a Paro. Arrivo a Paro. Pranzo. Sosta al Paro Dzong, anche conosciuto come Ringpung Dzong, che significa “la fortezza del mucchio di gioielli”. Qui sono state girate alcune scene del film di Bertolucci “Il piccolo Buddha”. La sua torre centrale a cinque piani, il Ta Dzong, è una delle più belle, con le sue eccezionali opere in legno. Assistiamo nel pomeriggio al Festival di Paro. Arrivo all’Hotel Tashi Namgay Resort. Cena e pernottamento in hotel.

9° giorno: mercoledì 8 aprile
PARO (PARO GURU THONGDROL)

Giornata dedicata al Festival di Paro. Pranzo in ristorante. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

10° giorno: giovedì 9 aprile
PARO

Dopo colazione è prevista la visita allo spettacolare monastero Taktsang, “il nido della tigre”. Ci si dirige a nord della valle di Paro fino a Ramthangkha, da dove a 2600 m. ha inizio l’escursione al monastero. Dopo la visita si scende alla caffetteria di Taktsang per il pranzo. Nel pomeriggio ci si reca a nord di Paro per visitare Kyichu Lhakhang, una coppia di templi. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

11° giorno: venerdì 10 aprile
PARO – KATHMANDU

Il volo KB 400 parte alle 08:15 per Kathmandu con arrivo alle 09:15. I bagagli saranno trasportati in hotel. Intera giornata dedicata alla Valle di Kathmandu. Escursione a Pashupatinath, un complesso di templi induisti edificato sulle rive del fiume sacro Baghmati. Alla mattina è possibile assistere alle cerimonie di cremazione dei defunti; si tratta di situazioni piuttosto “forti”, ma di notevole fascino. Pranzo in ristorante a Patan. Dopo pranzo visita di Patan, la “città della bellezza”. Rientro a Kathmandu. Trasferimento all’Hotel Yak & Yeti Deluxe Room 5*. Cena e pernottamento in hotel.

12° giorno: sabato 11 aprile 
KATHMANDU – DUBAI – PADOVA

Trasferimento in tempo utile in aeroporto per il volo di rientro. Partenza con il volo di linea Emirates EK 2154 in partenza alle ore 01:10 con arrivo a Dubai alle ore 04:15. Partenza con il volo EK 135 alle ore 09:05 e arrivo a Venezia alle ore 13:25. Da verificare su richiesta la possibilità di rientrare a Roma, Milano, Bologna, Napoli. Rientro in pullman riservato a Padova.

PREZZI E DETTAGLI

3900

640

150

195

Cambio applicato: 1 EURO = 1,10 USD – 1 USD = 0,90 EURO Eventuali adeguamenti valutari e/o delle tasse aeroportuali potranno essere applicati 20 giorni prima della partenza. La parte quotata in dollari corrisponde al 70% del totale. L’iscrizione e la partecipazione al viaggio è regolata dal Contratto di Viaggio.

LA QUOTA COMPRENDE:

  • volo di linea EMIRATES Venezia / Dubai / Kathmandu / Dubai / Venezia, inclusa franchigia bagaglio 20 Kg;
  • volo di linea Druk Air Kathmandu / Paro – Kathmandu, inclusa franchigia bagaglio 20 kg;
  • tasse aeroportuali (ad oggi 72 €);
  • assistenza in aeroporto (arrivo/partenza);
  • trasferimenti aeroporto/hotel/aeroporto;
  • trasferimenti, visite ed escursioni come da programma con pullman riservato A/C in Nepal e con Toyota Coaster Bus da 25 posti per tutto il tour in Bhutan;
  • 10 pernottamenti negli hotel indicati con sistemazione in camera doppia;
  • trattamento di pensione completa;
  • guida parlante italiano in Nepal e in inglese in Bhutan;
  • accompagnatore DOIT VIAGGI dall’Italia in grado di tradurre le spiegazioni della guida locale;
  • entrate ai siti indicati nel programma;
  • visto per il Bhutan;
  • guida e gadget da viaggio (1 a coppia);
  • Assicurazione medico – bagaglio AXA con copertura fino a € 10.000

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • bevande, mance (saranno raccolti € 50 dall’accompagnatore in loco), extra personali e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”;
  • assicurazione contro l’annullamento per motivi medici certificati (€ 150 in camera doppia, € 195 in camera singola).

DOCUMENTI NECESSARI:

Passaporto con scadenza dopo il 11 ottobre 2020.

PENALI:

Al viaggiatore che receda dal contratto prima della partenza per qualsiasi motivi anche imprevisto e sopraggiunto, al di fuori delle ipotesi elencate al primo comma, saranno addebitati – indipendentemente dal pagamento dell’acconto di cui all’art.7 comma 1 – il costo individuale di gestione pratica e l’eventuale corrispettivo di coperture assicurative già richieste al momento della conclusione del contratto o per altri servizi già resi, adeguate e giustificabili spese di risoluzione preventivamente indicate nei programmi alla voce Penali da recesso, salvo eventuali condizioni più restrittive – legate a periodi di alta stagione o di piena occupazione delle strutture – che verranno comunicate al viaggiatore in fase di preventivo e quindi prima della conclusione del contratto:

  1. 10% della quota di partecipazione fino a 46 giorni prima della partenza (per quanto riguarda la biglietteria aerea ai sensi della normativa che regola la relativa tariffa;
  2. 30% della quota di partecipazione da 45 a 31 giorni prima della partenza;
  3. 50% della quota di partecipazione da 30 a 21 giorni prima della partenza;
  4. 75% della quota di partecipazione da 20 a 15 giorni prima della partenza;
  5. 100% della quota di partecipazione da 14 giorni prima della partenza.

Nessun rimborso spetta a chi rinuncia il giorno ante partenza o il giorno stesso, o decida di interrompere il viaggio a soggiorno già intrapreso. Il calcolo dei giorni non include quelli di recesso e di partenza.

ATTENZIONE

In caso di annullamento o cambio nome di biglietti aerei di linea, aerei low cost o traghetti abbinati al pacchetto, già emessi, o altri servizi già acquistati e non rimborsabili la penale applicata sarà pari al 100% del costo del biglietto o servizio.

31 Marzo 2019|