ARCHIVIO VIAGGI REALIZZATI

Argentina

12191634_961047207299863_102853234433266031_n

Argentina

Buenos Aires, Patagonia, Iguazù.
Con accompagnatore Julio Cesar de Urquiza

dal 24 ottobre all’8 novembre 2015
16 giorni / 13 notti

In mezza pensione e con guida locale parlante italiano

SCARICA IL PROGRAMMA
CONTRATTO E POLIZZE

Il nostro tour classico in Argentina già sperimentato più volte permette di visitare tutte le meraviglie di questa nazione. E il valore aggiunto è il nostro accompagnatore dall’Italia. Pensate che il nonno del nonno di Cesare, Justo José de Urquiza y García,  è stato il primo presidente della Confederazione Argentina tra il 1854 e il 1860.

[nwm_map id=”7″]

Ritrovo dei partecipanti e trasferimento in pullman riservato all’aeroporto di Venezia in tempo utile per le operazioni d’imbarco sul volo Alitalia AZ 1466 alle ore 12.10 con arrivo a Roma alle 13.25. Coincidenza per Buenos Aires con volo di linea Aerolineas Argentinas AR 1141 delle ore 19.25. Pasti, film e pernottamento a bordo.

Arrivo alle ore 05:00. Disbrigo delle formalità doganali ed incontro con il nostro corrispondente. Trasferimento all’ Hotel NH Crillon**** Std. Room. Check-in immediato.

Di struttura moderna e dinamica, Buenos Aires ha saputo conservare le antiche tradizioni e gli angoli più squisiti. Affascinante la differente personalità dei suoi quartieri, la cordialità dei suoi abitanti e l’ampio ventaglio delle sue proposte culturali e commerciali. Tra le zone caratteristiche: il Teatro Colòn, il più importante di tutta l’America latina, inaugurato nel 1908, con una capacità di 3000 spettatori; San Telmo, il quartiere vecchio spesso ravvivato da caratteristici mercatini. Qui risiedono gli artisti e gli artigiani; La Boca, pittoresco quartiere nella zona del porto, con le sue case dai mille colori celebrate dal Tango. Cuore della città è la storica Plaza de Mayo, nucleo dell’insediamento originale risalente al 1580 ad opera del conquistatore spagnolo Juan De Garay, dove sorgono la sede della Presidenza della Repubblica (la Casa Rosada) ed il Cabildo, monumento storico nazionale. Dalla piazza parte I’Avenida de Mayo, prima tra le grandi arterie cittadine, che fu inaugurata nel 1894 e tutti gli edifici che la circondano risalgono alla stessa epoca. Secondo la tradizione spagnola, Buenos Aires è una città con intensa vita notturna. Cinema, teatri, sale di spettacoli, ristoranti e pizzerie sono aperti fino all’alba: “Buenos Aires no duerme”.

Nel primo pomeriggio si parte per la visita della città di Buenos Aires. Si inizia con la “Boca” e il celebre “vico Caminito”, il quartiere più elegante, La  Recoleta, il Parco Palermo, la storica “Plaza de Majo”, centro politico della Città, e i palazzi che la circondano  – il Palazzo del Governo (Casa Rosada), il Municipio antico (Cabildo) e quello moderno. Nelle vicinanze a Plaza Dorrego ogni domenica si svolge il mercato dell’antiquariato che ospita anche ballerini di tango e artisti di strada. In serata, trasferimento per la cena al Ristorante “La Ventana” dove è prevista anche una coinvolgente esibizione di ballerini professionisti di tango, ballo argentino per eccellenza.

Al termine, rientro in hotel per il pernottamento.

Il tango nacque verso la fine del secolo scorso dalla miscela di diversi ritmi che si ballavano negli ambienti dei sobborghi. All’inizio veniva ballato da coppie d’uomini ed interpretato con il flauto, il violino e la chitarra, quindi il flauto è stato sostituito dal bandoneòn, la fisarmonica che le ha dato lo stile definitivo. Arricchito dalla nostalgia e dalla malinconia degli immigrati italiani, il tango si è sviluppato al passo della vita del paese ed ha dato grandi interpreti come Piazzola e Troilo.

Prima colazione in hotel. Giornata a disposizione per le visite individuali o con l’accompagnatore. Cena al Ristorante “La Bistecca”. Pernottamento in Hotel.

Prima colazione in Hotel. Trasferimento privato in aeroporto e partenza con volo di linea Aerolineas Argentinas AR1896 delle ore 07.05 con arrivo a Trelew alle ore 09.05. Visita di Trelew, il centro più attivo della valle del Rio Chubut. Qui si visitano i punti più attrattivi della città: l’antica stazione dei treni, la piazza centrale e la vecchia cappella. Visita del Museo Paleontologico Egidio Feruglio, che offre una ricca e variata esposizione di geologia e paleontologia della Patagonia.

Partenza verso la Riserva Faunistica di Punta Tombo, la colonia di pinguini di Magellano più grande del continente. Una volta arrivati a Punta Tombo si effettua una camminata lungo i sentieri tracciati intorno ai nidi di più di cinquecentomila pinguini magellanici che si ritrovano ogni anno in questa colonia. Un percorso nella Riserva permette di aprezzare, a meno di un metro di distanza, il camminare grazioso di questi uccelli marini che si avvicinano curiosi ai visitatori. Si possono inoltre osservare molte altre specie di uccelli marini che nidificano nella colonia – gabbiani, petreles, colombi antartici, skuas, anatre, chorlos, cormorani, gabbianelle, ed altre – o qualche delfino che occasionalmente si avvicina alle coste in cerca di cibo.

Proseguimento verso la località di Gaiman, paesino che mantiene intatta la tradizione culturale e storica della colonizzazione gallese nella Patagonia. Si effettua un percorso per la cittadina che sembra ferma nel tempo e si può aprezzare la sua architettura tipica che si combina con la presenza di tradizioni culturali come quella del tè gallese. Possibilità di degustare le delizie culinarie tramandate da generazione in generazione in una delle pittoresche case della zona. Trasferimento all’Hotel Dazzler (Std. Room)**** a Puerto Madryn. Cena e pernottamento in Hotel.

Dopo colazione partenza per l’escursione alla straordinaria riserva faunistica della Penisola Valdes. Salperemo su un’imbarcazione da Puerto Piramides percorrendo le coste del Golfo Nuevo.

Si potranno osservare le balene Australi che arrivano su queste coste per accoppiarsi e partorire. Il comportamento di questi grandiosi mammiferi risulta sorprendente e commovente allo stesso tempo, e la possibilità di osservarli da vicino è un’esperienza unica ed indimenticabile. Si potranno poi osservare colonie di animali in quella che è considerata una delle più importanti riserve faunistiche dell’Argentina, a Punta Delgada, a Punta Cantor, a El Doradillo e a Punta Loma. Qui si riproducono infatti oltre alle balene australi, gli elefanti marini e i leoni marini. Pranzo in ristorante in corso d’escursione. Al termine visita alla riserva di Punta Loma. Rientro a Puerto Madryn. Pernottamento.

La Peninsula Valdès (area dichiarata dall’UNESCO Patrimonio Mondiale Naturale dell’Umanità), la penisola degli amori, è una delle più spettacolari della Patagonia e rappresenta una grande riserva naturale dove vivono indisturbate diverse specie di animali tra cui pinguini, leoni ed elefanti marini, balene franche, orche, armadilli, struzzi e guanachi. Qui c’è la maggiore concentrazione di fauna marina del pianeta. La maggior parte di queste specie, a seconda dei periodi, trova qui l’ambiente ideale per l’accoppiamento e la riproduzione ed ogni anno è possibile ammirare le varie colonie da distanze ravvicinate. Per gli amanti della natura e degli animali, questa penisola è un paradiso, un immenso parco zoologico in piena libertà che offre spettacoli veramente emozionanti.

Dopo la prima colazione in Hotel, trasferimento all’aeroporto di Trelew a partenza con volo di linea Aerolineas Argentinas AR1896  delle ore 09.55 con arrivo a Ushuaia alle ore 12.10. Visita guidata della città più australe del mondo e del Museo della fine del mondo. Trasferimento presso l’Hotel Altos de Ushuaia***. Cena e pernottamento in Hotel.

Ushuaia sorge di fronte al canale di Beagle ed alle isole Navarino e Hoste (già in territorio cileno); ospita una grande base navale ed è anche punto di partenza per le navigazioni Antartiche; poco distante dalla città si trova il Parco Nazionale della Terra del Fuoco dove si osserva la tipica vegetazione “fueghina” con gli immensi boschi di faggi e varie specie di animali.”

Prima colazione. In mattinata  escursione al Parco Nazionale della Terra del Fuoco, il Parco Nazionale di Lapataia al confine con il Cile, dove si vedranno bellissimi scenari con picchi innevati, laghi e torrenti, sino ad arrivare in una zona dove i primi abitanti, gli indios Ona, usavano accendere grandi fuochi, da cui il nome “Terra del Fuoco”, dato dai primi colonizzatori, per godere la sua natura vergine, i boschi di faggi, i laghi e i fiumi, la baia marina e le torbiere.

Nel pomeriggio, navigazione nel canale di Beagle. Si naviga in catamarano partendo dal porto di Ushuaia e arrivando fino all’isola dei leoni marini. Rientro per la cena e il pernottamento in Hotel.

La terra del Fuoco, nonostante sia il punto più a sud non è il più freddo: la presenza di mare e la minore quantità di ghiacciai rendono il clima più mite ed è possibile vivere nell’arco di una stessa giornata l’intero ciclo delle quattro stagioni.

Prima colazione in Hotel. Mattinata a disposizione per le visite individuali o con l’accompagnatore. Nel primo pomeriggio, trasferimento in aeroporto e partenza con il volo AR  alle ore 15.20 con arrivo a El Calafate alle ore 16.45. Trasferimento presso l’Hotel Design Suites****.  Cena e Pernottamento in Hotel.

Prima colazione in Hotel. Escursione dell’intera giornata ai Ghiacciai Upsala e Spegazzini. E’ un percorso che si realizza partendo da Puerto Banderas, a 40 km. da Calafate, sul Lago Argentino. La regione di questo Lago è considerata una delle più belle della Patagonia australe per i suoi meravigliosi paesaggi di acque e ghiacciai.

A Puerto Banderas si prenderà il catamarano e si navigherà per circa 7 ore all’interno del Lago Argentino: il percorso, via via sempre più emozionante lungo i canali e gli icebergs, ci porterà agli imponenti ghiacciai Upsala, Seco, Heim Sur e Spegazzini che insieme al ghiacciaio Perito Moreno formano il parco nazionale “Los Glaciares”, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Box lunch in corso di escursione. Al termine rientro. Pernottamento in Hotel.

Prima colazione in Hotel. Giornata dedicata all’escursione al Ghiacciaio Perito Moreno. Partendo dalla Città di Calafate e dopo aver  percorso 80 km., si arriverà ai piedi del Ghiacciaio, immenso fiume di ghiaccio di 3  km. di larghezza e più di 100 metri di altezza. La visita si effettua a piedi, percorrendo le passerelle che attraverso il bosco costeggiano l’incomparabile scenario del ghiacciaio.

Pranzo in ristorante in corso d’escursione. Rientro nel tardo pomeriggio. Pernottamento in Hotel.

Prima colazione in Hotel. Visita guidata del Glaciarium, Museo del Hielo Patagonico. Trasferimento privato  all’aeroporto e partenza con volo AR 1877 alle ore 15.10 con arrivo a Buenos Aires alle ore 18.06. Ripartenza con il volo AR 2730 alle ore 19.25 per Iguazu. Arrivo alle ore 21.10 e trasferimento all’Hotel Viale****. Cena e pernottamento in Hotel.

Le cascate sono immerse in una lussureggiante foresta tropicale composta di alberi giganteschi, (2000 specie vegetali, con felci, liane e orchidee), e una straordinaria fauna (400 specie di uccelli fra cui pappagalli, colibrì, tucani,) giaguari e caimani. Con tre chilometri di salti d’acqua, esse rientrano a pieno titolo tra i massimi spettacoli della natura. L’escursione ci porterà fino alla “Garganta del Diablo” (Gola del Diavolo), il salto più alto, da dove l’acqua precipita da un’altezza di 70 metri nella valle sottostante tra i vapori che risalgono dalla profondità del canyon. Qui passa la frontiera con il Brasile ed è proprio qui che il fiume Iguazù precipita da una frontiera basaltica per 80 metri, originando queste cascate così spettacolari. Il rombo fragoroso e la nube d’acqua sollevata conferiscono a questo luogo una valenza magica, tanto che gli indigeni guaranì lo chiamano “il posto dove nascono le nuvole”.

Prima colazione in Hotel. La giornata sarà dedicata alla visita delle cascate di Iguazù (lato argentino) durante la quale si avrà modo di godere più da vicino della vista del salto fino a raggiungere il belvedere, situato proprio dove le acque precipitano all’interno della Garganta del Diablo, il punto più impressionate delle cascate.

Suggeriamo per i più temerari l’escursione facoltativa della risalita in gommone delle rapide fino al Salto del Diablo. Iguazù si trova in zona sub – tropicale e la vegetazione è  molto fitta (Jungle). Le cascate emergono con forza imponente spezzando il verde della foresta e la natura sfida i nostri sensi offrendo uno spettacolo unico, meraviglioso indimenticabile.

Pranzo in ristorante in corso di escursione. Rientro in Hotel. Pernottamento.

Prima colazione in hotel. In mattinata escursione alle Cascate (lato brasiliano) lungo i 950 metri di sentieri e punti panoramici per godere della vista dell’impetuoso fiume Iguazù e delle sue cascate. Suggeriamo l’escursione facoltativa del sorvolo in elicottero. Rientro in Hotel e tempo a disposizione per relax a bordo piscina. Cena e pernottamento in hotel.

Prima colazione in hotel. Tempo a disposizione per il relax o le ultime visite individuali. Trasferimento in Aeroporto e partenza per Buenos Aires con volo di linea AR1737 alle ore 15.45. Arrivo a Buenos Aires alle ore 17.40. Trasferimento all’ Hotel NH Crillon Std. Room ****. Cena e pernottamento.

Prima colazione in hotel. Giornata a disposizione per le visite individuali o con l’accompagnatore. La camera in hotel sarà a disposizione fino alle ore 18.00.

In serata trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo Aerolineas Argentinas AR 1140 per l’Italia delle ore 22.35. Pasti, film e pernottamento a bordo.

Arrivo a Roma previsto alle ore 16.10. Proseguimento alle ore 20.20 con volo AZ1483 e arrivo a Venezia alle 21.25. Trasferimento in pullman riservato a Padova.

Quota individuale in camera doppia: €   4900
Supplemento singola: €     880
Gruppo di minimo 15 persone

Le quote di partecipazione sono state calcolate sulla base del cambio 1 Euro = USD 0,88 (27 febbraio 2015). Eventuali adeguamenti valutari potranno essere applicati 20 giorni prima della partenza. La parte quotata in dollari corrisponde al 60% del totale.

  • trasferimento in pullman riservato da Padova all’aeroporto di Venezia e viceversa;
  • passaggi aerei in classe economica con voli di linea Alitalia e Aerolineas Argentinas;
  • tasse aeroportuali (al 27/02/2015 € 429,00);
  • franchigia bagaglio kg. 20;
  • 13 pernottamenti in camera doppia presso gli hotel indicati + early check in e early check out a Buenos Aires;
  • trattamento di mezza pensione come da programma;
  • trasferimenti, visite ed escursioni come da programma con pullman riservato A/C;
  • guide locali parlanti italiano durante il tour;
  • accompagnatore DOIT VIAGGI dall’Italia (al raggiungimento dei 15 partecipanti);
  • tasse e percentuali di servizio;
  • la polizza assicurativa MEDICO BAGAGLIO
  • borsa da viaggio e guida (1 a coppia); documentazione di viaggio.
  • assicurazione facoltativa contro l’annullamento: € 120
  • le mance pari a Euro 60 che verranno raccolte in loco dall’accompagnatore;
  • le tasse aeroportuali locali (attualmente pari a € 17 totali);
  • le bevande; gli extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.
24 Ottobre 2015|

Condividi questo viaggio, scegli come!